Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

JAN FABRE: L’IMPERATORE DELLA SCONFITTA

out off
Dal 16 to 27 maggio 2017
               L’IMPERATORE DELLA SCONFITTA di Jan Fabre
 traduzione di Giuliana Manganelli
 regia: Elena Arvigo e Sara Thaiz Bozano
 con Elena Arvigo e Marco Vergani
 scene Alessandro di Cola

Produzione Teatro Out Off, via Mac Mahon 16, Milano

                                                                                                                                                                     teatrooutoff 

 «Sono l’imperatore della sconfitta.

Anche quando cado, io volo»

“L’imperatore della sconfitta” è un testo per il teatro di Jan Fabre del 1994 che l’artista belga ha dedicato all’ attore Marc Moon Van Overmeir e fa parte di una serie di monologhi scritti tra il 1975 e il 1994 e rappresentati in tutto il mondo. Il testo punta i riflettori sul fallimento, tabù nell’era del successo imperante.
Forza interiore e accettazione dei propri limiti sono gli unici mezzi di cui dispone l’uomo per riscattarsi dalla propria condizione miserevole.
E’ il racconto di un tentativo che non si esaurisce nel fallimento, ma che trova, anzi, nel fallimento la sua forma perfetta.
La sconfitta è azione, atto rivoluzionario, momento di rivincita e possibilità di proseguire. La sconfitta, dunque, come punto di partenza e di arrivo perché se non fossimo sconfitti non avremmo la possibilità di continuare a sbagliare e quindi a esistere nel mondo.

-3

L’imperatore della sconfitta 1

 

A conclusione delle iniziative e degli spettacoli pensati per i 40 anni dell’Out Off presentiamo in Prima Italiana lo spettacolo “L’imperatore della sconfitta” di Jan Fabre con l’interpretazione  di Elena Arvigo anche co regista insieme a SarahThaiz Bozano.  Il senso delle manifestazioni per i 40 anni non è stato solo quello rievocativo nè tantomeno quello celebrativo, ma la volontà di ricollegarsi alle radici della nostra storia per rilanciare oggi nuovi progetti e indicare obiettivi e percorsi futuri. In questo senso va la proposta dello spettacolo che vede coinvolta una delle artiste più significative del panorama teatrale italiano misurarsi con un autore eclettico come Jan Fabre, artista visivo, regista, scrittore. Per l’Out Off Jan Fabre è stato un punto di riferimento artistico fin dal primo incontro avvenuto nel 1985 quando venne invitato a Milano dall’Out Off per la rassegna Sussurri o Grida con lo spettacolo “Il potere della follia teatrale”. Il rapporto è continuato poi in altre occasioni culminate con l’inaugurazione della nuova sede di via Mac Mahon nel 2004 con lo spettacolo “Cryng body”.

Schermata 2017-05-15 alle 12.53.55

 

 

 

 

img4120.800x400

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Jan Fabre artista, coreografo, regista teatrale e scenografo belga.