Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

VIDEOMAX: “Anema e Core” (1 of 24)


01

VIDEOMAX: THE SENTIMENTAL HACKER SUPERHERO

Videomax, alias Andy Max, è un hacker che vive a Berlino e la sua
vicenda si svolge nel 1999. 29 anni, magro, alto due metri, introverso
quasi snob, rinuncia a integrarsi nella società per rifugiarsi in un
mondo parallelo e per dedicarsi alla sua grande passione, quella di
collezionare videocassette. Col tempo riesce a organizzarsi un piccolo
network, Cable 12, dal quale scostantemente manda in onda frames
artistici, documentari clandestini e film inquietanti catturati
nell'universo dei satelliti. Lui somiglia ai suoi cult-movies preferiti,
Trash di Warhol, Faster Pussycat Kill Kill di Meyer, Videodrome di
Cronenberg, Taxi Driver di Scorsese, Il cielo sopra Berlino di Wenders,
Santa Sangre di Jodorowsky e perfino Brasil e Il Tagliaerbe. Andy ha
letto solo cento libri, fra cui Burroughs, Maler, Verne, Stevenson,
Pinocchio e la Bibbia. La sua auto, è una vecchia Morris Minor del 1995,
lanciata nel mercato inglese nel 1948 e concepita dal genio dei motori
Alec Issigonis. Ama le T-shirt (ne ha 1800!), il piercing, i comic books
di Silver Surfer, la Tequila Cuervo Negro, le salsicce bianche tedesche
e i fagioli Black Beans. Ascolta musica cyberjazz, punk, ma anche
Maria Callas, Velvet Underground, Chet Baker, Roberto Murolo, Jane
Birkin, Chavela Vargas ed altri artisti decadenti e
sentimentali.

© graziano origa copyright 1992-2010