Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

CINEMA: MOSTRA DI VENEZIA. 9 Settembre 2010

67° Mostra Internazionale Cinematografica di Venezia.

1 > 11 settembre 2010. Direttore Marco Müller.

9 SETTEMBRE.

SALA GRANDE.
Today, uh, in tarda mattinata, per due Controcampo Italiani LINEA NIGRA di Anna Gigante con Anna Gigante, Ivan Franek, Patrice Bricaire e IL PRIMO INCARICO di Giorgia Cecere con Isabella Ragonese, Francesco
Chiarello, Alberto Boll, Miriana Protopapa, Rita Schirinzi; segue la premiazione del settore Controcampo Italiano. Alle 15.00 e le 17.00, due fuori concorso, NOTIZIE DEGLI SCAVI di Emidio Greco THAT GIRL IN YELLOW BOOTS
(Italia) con Giuseppe Battiston, Ambra
Angiolini, Iaia Forte, Giorgia Salari, Anna Paola Vellaccio, Francesca
Fava e di Anurag Kashyap (India) con Kalki Koechlin, Naseeruddin Shah, Prashant Prakash, Gulshan Devaiya. Seguono le proiezioni de LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI di Saverio Costanzo (Italia,
Germania, Francia) con Alba
Rohrwacher, Luca Marinelli, Filippo Timi, Isabella Rossellini, Maurizio
Donadoni e 13 ASSASSINS di Takashi Miike (Giappone) con Kôji Yakusho, Takayuki Yamada, Yusuke Iseya, Goro Inagaki. Dopo mezzanotte, ZEBRAMAN: ZEBRA CITY NO GYAKUSHU di Takashi Miike
(Giappone) con Show Aikawa,
Riisa Naka, Tsuyoshi Abe, Masahiro Inoue, Naoki Tanaka, Taka
Gadarukanar, nel 2025 a Zebra City ogni giorno per cinque minuti la legge permette ogni sorta di atto criminale.

PALABIENNALE.
Dall'ora di pranzo e fino a mezzanotte, repliche di SORELLE MAI di Marco Bellocchio, A ESPADA E A ROSA di João Nicolau,
IL PRIMO INCARICO di Giorgia Cecere, LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI di Saverio Costanzo,13 ASSASSINS di Takashi Miike.

 
SALA DARSENA.
Per settimana Internazionale della Critica, alle 16.00 MARTHA di Marcelino Islas Hernández (Messico) con Magda Vizcaino, Leticia Gómez, Penélope Hernández, Raúl Adalid. Segue per le Giornate degli Autori
COGUNLUK di Seren Yüce (Turchia) con Bartu Küçükçaglayan, Settar Tanriögen, Nihal Koldas, Esme Madra, Erkan Can. Dalle 21.00, due Orizzonti anziché uno, BRILIANTY (DIAMONDS) di Rustam Khamdamov (Russia) con Diana Vishneva, Renata Litvinova, Dmitri Mulyar e DHARMA GUNS di F. J. Ossang (Francia, Portogallo) con Guy Mc Knight, Elvire, Lionel Tua, Diogo Doria.

SALA PERLA.
In tarda mattinata, cinque Orizzonti corti e cortissimi: THE EXTERNAL WORLD di David OReilly (Germania); ERÄÄN HYÖNTEISEN TUHO (THE DEATH OF AN INSECT) di Hannes Vartiainen e Pekka Veikkolainen (Finlandia); TSE (OUT) di Roee Rosen (Israele) con Ela Shapira e Yoana Gonen; PA RUBIKA CELU (ON RUBIKS’ ROAD) di Laila Pakalnina (Lettonia); LA LINEA GENERALE di Oleg Tcherny (Francia) con Giorgio Agamben. A seguire dal primo pomeriggio, cinque opere ancora nel segmento Orizzonti: EL SICARIO ROOM 164 di Gianfranco Rosi (Francia, Italia); QIAO (CRUST) di Huang Wenhai (Cina); SHEOEYIN KENNA (WE WERE COMMUNISTS) di Maher Abi Samra (Libano, Francia); FUTURE ARCHAEOLOGY (3D) di Armin Linke,Francesco Mattuzzi (Italia, Germania); ZELAL di Marianne Khoury e Mustapha Hasnaoui (Egitto, Francia, Marocco).

 
SALA VOLPI.

Dalle 15.00 due Orizzonti invece che uno: PAINÉIS DE SÃO VICENTE DE FORA VISÃO POÉTICA di Manoel de Oliveira (Portogallo) con Ricardo Trepa, Diogo Dória e NAINSUKH di Amit Dutta (Svizzera, India) con Manish Soni, Nitin Goel, K. Rajesh, Sriniwas Joshi. Seguono due retrospettive italiane: IL MANTENUTO (1961) di Ugo Tognazzi
con Ugo Tognazzi, Ilaria
Occhini, Mario Carotenuto, Marisa Merlini, Margaret Robsham, Pinuccia
Nava e È ARRIVATO IL CAVALIERE! (1950) di Steno e Mario Monicelli
con Tino Scotti, Silvana
Pampanini, Enrico Viarisio, Enzo Biliotti, Alda Mangini, Galeazzo Benti. Alle 22.00 per Giornate degli Autori LA VITA AL TEMPO DELLA MORTE  di Andrea Caccia (Italia).
 
SALA PASINETTI.

Dall'ora di pranzo due Orizzonti: LIF OG DAUDI HENRY DARGER (THE
LIFE AND DEATH OF HENRY DARGER) di Bertrand Mandico (Francia, Islanda)
con Arnardottir Arpa, Gudmundsson Karl, Lemarquies Tomas e THE NINE MUSES di John Akomfrah (Gran Bretagna, Ghana). Seguono dalle 17.30 due Controcampo italiani entrambi fuori concorso: FLAIANO: IL MEGLIO È PASSATO di Giancarlo Rolandi, Steve Della Casa con Sandra Milo, Giuliano Montaldo e FUGHE E APPRODI di Giovanna Taviani con Francesco D’Ambra. Alle 22.30 premio al Film Vincitore Controcampo Italiano.